News

L'île des morts @Il Kino ROMA

Proiezioni:
09.01.13 -> 20e30 / 22e30 (in presenza dell'autore)
12.01.13 -> 22e30
13.01.13 -> 20e30

Il Kino, via Perugia 34, Roma

Evento FB

Samedi 10 novembre 2012

Diffusion sur France 3 Corse Via Stella à 16h10

Torino Film Festival

L'île des morts en compétition au TFF. Du 23/11 au 01/12.

www.torinofilmfest.org/

Mercredi 7 novembre 2012

Diffusion sur France 3 Corse Via Stella

http://corse.france3.fr/


Synopsis

En plein été ma grand-mère meurt dans un violent accident de la route à quelques mètres à peine du parc aquatique dans lequel je passe tous mes après-midi. Cela se passe en Corse en 1982, j’ai dix ans. Depuis ce jour j’ai la sensation très forte que la mort est présente en toute chose, qu’elle se mêle à la vie et surtout qu’elle peut se manifester à tout moment. Et c’est toujours lorsque je me trouve en Corse que cette sensation est la plus forte.

In piena estate mia nonna muore in un violento incidente stradale a soli pochi metri del parco acquatico nel quale trascorro ogni pomeriggio. Accade in Corsica nel 1982, ho dieci anni. Da quel giorno ho la sensazione vividissima che la morte sia presente in ogni cosa, che si intrecci con la vita, e soprattutto che possa manifestarsi in qualsiasi momento. Ed è sempre quando mi trovo in Corsica che questa sensazione è più forte

Cast & Credits

  • Réalisation/Direction
  • François Farellacci

  • Production
  • Dominique Tiberi
  • Paul Chiesa
  • Paul-Philippe Casanova

  • Image/Photography
  • François Farellacci
  • Yannick Casanova

  • Montage/Editing
  • Sylvie Laugier

  • Son/Sound
  • Michel Liabeuf
  • Vincent Piponnier

Contact

Social

FACEBOOK



  • Film produit par Stella Productions
  • En coproduction avec France Télévisions Corse Via Stella
  • Avec le soutien de la Collectivité Territoriale de Corse
  • Avec la participation du Centre National du Cinéma et de l'image animée

Press

Pensieri di Carta Pesta - Lorenzo Cascelli - 16.01.13

"Un ragazzo si è fatto tatuare sul braccio, da un compagno di classe, tre linee che s’intersecano tra di loro formando una sorta di triangolo scaleno. A lato di ogni angolo tre lettere differenti, C-S-C, acronimo dell’espressione nazionalista 'Corsu e sempre corsu'. Con le parole di uno degli intervistati: 'alimentiamo un vivaio di futuri morti'. Vita e sempre morte."

Cinecladestino - Raffaele Meale - 05.12.12

"Un luogo di confronto tra il pubblico e gli autori, quello voluto e difeso da queste due sezioni, nel quale è stato possibile rintracciare alcune delle più stordenti visioni della otto giorni di cinema torinese: non è certo un caso se tra le immagini che non hanno alcuna intenzione di staccarsi dalla retina vi sono quelle di (...) L'île des morts di François Farellacci"

La Repubblica - Gian Luca Favetto - 30.11.12

"Lo sai che la vita e la morte sono indissolubilmente legate, una pretende l'altra, si danno senso a vicenda, senza l'altra non c'è l'una. Lo sai, ma il più delle volte lo dimentichi, non te ne curi, e meno male. C'è un luogo, invece, dicono, una terra isolata e antica, dove ogni giorno, ogni ora, ogni istante tutto e tutti, la natura e gli uomini, il territorio e gli eventi, alzano un altare comune a queste due entità, a questo Giano Bifronte che sono la vita e la morte. E questo luogo, dicono, è la Corsica, L'Île des Morts, come dal titolo del mediometraggio di François Farellacci"

Cinemaitaliano.info - Sara Galignano - 28.11.12

"L’Île des morts parte da un’esperienza personale per raccontare un fenomeno che conosciamo solo come statistica, ma che merita un approfondimento soprattutto a livello culturale. I numeri impongono la Corsica (appunto l’isola dei morti) in cima alla classifica della percentuale di morti violente (suicidi, omicidi, incidenti stradali) e il regista vuole capire se vi sia, in particolare nell’atteggiamento verso la guida e lo sprezzo del pericolo, un pensiero comune tra gli abitanti dell’isola"

Media